9
Lug

La Psichiatria Cassandra ed il Punto di Non Ritorno

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 La Psichiatria Cassandra ed il Punto di non Ritorno Figlia di Ecuba e Priamo il re di Troia, Cassandra visse come sacerdotessa nel tempio del Dio Apollo, che le donò la facoltà della preveggenza, ma essendoglisi lei rifiutata, fece sì che nessuno le credesse. Sacerdotessa vergine prima, schiava di guerra poi, a Troia cercò di dissuadere i concittadini dal portare in città il cavallo di legno, avvertendoli che esso avrebbe causato la loro rovina; ma

continua a leggere


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
6
Lug

E Così Ha Inizio - Descrizione laica e sintetica di cosa sta succedendo e succederà

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E Così Ha Inizio Descrizione laica e sintetica di cosa sta succedendo e succederà alla assistenza residenziale rivolta ai pazienti psichiatrici in Piemonte dal punto di vista dei gestori. PREMESSA Il 2 Luglio 2015 è stata pubblicata la Deliberazione della Giunta Regionale 3 giugno 2015, n. 30-1517 con oggetto il riordino della rete dei servizi residenziali della Psichiatria. La delibera di giunta D.G.R. porta la firma congiunta degli Assessori Ferrari e Saitta, rispettivamente Assessore alle

continua a leggere


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
23
Giu

MODELLO LOMBARDO O SI CAMBIA VERSO? 2.0

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  Ancora una volta: che cosa è LEA in residenzialità psichiatrica, a norma di legge? La normativa nazionale implicata è il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 14/02/2001, che all’allegato 1, punto 1.c, pag 38, considera extra-LEA le “prestazioni terapeutico riabilitative in strutture a bassa intensità assistenziale”, prevedendo un contributo del 60% a carico dell’utente o del Comune. (http://www.saluter.it/documentazione/leggi/nazionali/decreti-ministeriali/dpcm-29-11-2001-definizione-dei-livelli-essenziali-di-assistenza) Ma che cosa s’intende per “strutture a bassa intensità assistenziale”? L’interpretazione adottata anche dalla

continua a leggere


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
23
Giu

Perchè è Nostro Dovere

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Perchè è Nostro Dovere Psicologi e Psicoterapeuti fra Residenzialità Illusioni e Società Civile   Nei primi giorni del Giugno 2015 la nuova Giunta che governa la Regione Piemonte ha approvato una delibera sul riordino della assistenza ai malati psichici, centrata sul tema della Residenzialità. Questo atto "dovrebbe" portare ordine nelle strutture che accolgono i pazienti psichiatrici, le comunità protette (ex CPA e CPB) le comunità alloggio ed i Gruppi Appartamento. Il testo della delibera è

continua a leggere


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
14
Giu

DGR SAITTA considerazioni critiche e proposte di miglioramento

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La DGR Saitta inserisce d’autorità tutte le strutture classificate come gruppi appartamento secondo la DCR 357, nella categoria SRP3 secondo il modello Agenas-Gism: ovvero le considera tutte come strutture prive di una funzione terapeutica-riabilitativa, che possono garantire solo interventi di taglio assistenziale a bassa intensità, per pazienti con patologie lievi, croniche e stabilizzate. Si tratta di un grave errore concettuale e di un’affermazione che non tiene conto della realtà dei fatti: forse un equivoco, dovuto

continua a leggere


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
11
Giu

CUI PRODEST??

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

CUI PRODEST? Riflessioni di Fantapolitica di uno Psicologo Territoriale sulla Dgr sul riordino della residenzialità psichiatrica Piemontese Quelle che seguono sono solo fantasie, unico modo per resistere a quella che sembra essere una realtà troppo folle per essere vera. La delibera di riordino dell’assistenza ai pazienti psichiatrici approvata ad inizio giugno dalla giunta regionale piemontese apre scenari assai cupi ed inquietanti. Il testo ufficiale deve ad oggi essere ancora pubblicato. Circolano però dei documenti fra

continua a leggere


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
9
Giu

Accreditamento o Azzeramento?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Accreditamento o Azzeramento?   L'accreditamento in buona sostanza è una forma di garanzia per il fruitore finale di un servizio. Garanzia di efficacia, rispetto di standard scientifici ed etici e possibilità, per tutti noi, di una qualche forma di controllo sugli stessi. Lo IAF - International Accreditation Forum, network mondiale per l'accreditamento: la descrive così: "Accreditation is the independent evaluation of conformity assessment bodies against recognised standards to ensure their impartiality and competence. Through the

continua a leggere


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
24
Set

Contributi 2: La rete dei Gruppi Appartamento dell'ASLTO1. Storia ed Attualità

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’esperienza maturata in più di 15 anni dal DSM dell’ASL Torino 1 nell’ambito dei Gruppi Appartamento (GA) offre importanti spunti di riflessione sul ruolo che tali strutture possono avere nel mondo della salute mentale, in particolare in contesti urbani di medie e grandi dimensioni. L’ASL Torino 1 gestisce infatti una rete di 64 GA, presso i quali abitano circa 260 pazienti, che rappresentano il 41% (260 su 631) dei pazienti in carico all’Area Residenzialità nel

continua a leggere


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
24
Set

SINTESI NORMATIVA AD OGGI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SINTESI NORMATIVA   La necessità di colmare il “vuoto normativo” (fabbisogno, accreditamento) rispetto alla residenzialità dedicata agli utenti della Salute Mentale pare un processo in fase di definizione. In questi ultimi anni le proposte e i modelli hanno descritto scenari vari, arrivando oggi a una proposta (Cavallera) molto complessa e che rischia di allontanare questa tipologia di servizio dai reali bisogni dell’utenza. Ci sono molte leggi e delibere che forniscono parametri e dettano regole ma

continua a leggere


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
22
Set

MODELLO LOMBARDO, O SI CAMBIA VERSO? IN PIEMONTE GLI APPARTAMENTI SONO LEA!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ancora una volta: che cosa è LEA in residenzialità psichiatrica, a norma di legge? La normativa nazionale implicata è il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 14/02/2001, che all’allegato 1, punto 1.c, pag 38, considera extra-LEA le “prestazioni terapeutico riabilitative in strutture a bassa intensità assistenziale”, prevedendo un contributo del 60% a carico dell’utente o del Comune. (http://www.saluter.it/documentazione/leggi/nazionali/decreti-ministeriali/dpcm-29-11-2001-definizione-dei-livelli-essenziali-di-assistenza) Ma che cosa s’intende per “strutture a bassa intensità assistenziale”? L’interpretazione adottata negli anni scorsi

continua a leggere


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Back to Top